TRADUTTORE

mercoledì 23 luglio 2014

INSALATA DI ZUCCHINE E SURIMI

Insalata di zucchine e surimi


Erminia canta. Tutto il giorno. Prima di uscire di casa infila gli auricolari e, a dispetto dei consigli dispensati dallo stesso smartphone, alza il volume al massimo. E canta. Sull’autobus, sulla metropolitana, nel tragitto a piedi venendo in ufficio. Si decidere a spegnere solo davanti alla macchinetta per timbrare. Riaccende in pausa caffè, in pausa pranzo, appena varca la soglia dopo aver terminato il turno. Ha una voce gradevole e intonata, il suo repertorio varia dal soul al rock. Non serve la filodiffusione in ufficio, basta Erminia che, anche senza accompagnamento, canta e diffonde intorno a sé profumo di fiori e note musicali. I clienti gradiscono la sua efficienza e i suoi sorrisi infarciti di canzonette alla moda, il capo apprezza più che altro l’esibizione delle sue lunghissime gambe che sfilano su e giù per i corridoi. Il problema? Quando Erminia si fissa con una melodia la ripete continuamente. Tutto il giorno sempre la stessa strofa. Dopo due ore diventa una litania. A fine turno è il tormentone del giorno.
INSALATA DI ZUCCHINE E SURIMI
Tagliare 1 zucchina a julienne, aggiungere 4 surimi ridotti a listarelle sottili; condire con succo di limone, sale e pepe e un bel giro di olio evo. Lasciar riposare in frigorifero fino al momento di servire.
Questa ricetta partecipa al contest di Magna Italia “Il Tormentone dell’Estate”

4 commenti:

  1. Anch'io sono come la tua collega!!!
    Cioè io ho le gambe corte ^^ però ho il medesimo vizio di cantare mille volte lo stesso pezzetto di canzone!!!
    Buona l'insalata, bella fresca!
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Bella fresca e saporita questa insalata! =)
    Dani

    RispondiElimina
  3. Che insalatina deliziosa...

    RispondiElimina
  4. Almeno questo io in ufficio non ce l'ho, anche se -a volte - un po' di musica solleverebbe gli animi........
    Claudette

    RispondiElimina

Grazie per le vostre parole...