TRADUTTORE

martedì 8 ottobre 2013

PLUM CAKE AL CAFFE'

Plum Cake al Caffè
Il lavoro su turni e la discesa all’inferno. Potrebbe essere il titolo di una pellicola cult e invece è solo il riassunto della mia vita degli ultimi mesi. Grave astenia, irritabilità, sfoghi cutanei sono solo alcuni dei sintomi che accuso e per i quali non avrò alcun rimborso. Devo, assolutamente devo, trovare un lato positivo a questa disgrazia. Una auto-ricompensa che mi gratifichi e che giustifichi tanto malessere. Ormai la litania “meno male che un lavoro ce l’ho” non è più assolutamente sufficiente. Né, tantomeno, premiante. Nel silenzio delle prime ore del mattino, quando i miei amori sono già usciti e a me mancano ancora cinque ore prima di attaccare il turno, pratico un po’ di yoga per caricarmi di energia positiva. Nonostante l’offerta televisiva sia ricca anche di questo tipo di programmi, scelgo un sottofondo musicale rilassante e metto in pratica ciò che ho appreso durante i corsi frequentati. Le asana che prediligo sono sicuramente quelle di chiusura, i triangoli sono il mio tormento, l’albero la mia passione. Dopo sono pronta a tuffarmi nel turbine lavori domestici–preparazione cena, scaricando così le poche energie faticosamente accumulate in un un’ora di esercizi. Oggi sono riuscita anche a ritagliarmi ben 47 minuti per l’impasto+cottura da dedicare al dolce che allieterà la nostra colazione di domattina: plum cake al caffè
Mentre il forno raggiungeva la temperatura di 180° ho scaldato 120 ml di acqua alla quale ho aggiunto 30 gr di cacao e 2 cucchiaini di caffè istantaneo e ho mescolato per far sciogliere le due miscele. A parte ho mescolato 150 gr di farina, 1 cucchiaino di lievito, la cannella. In un'altra ciotola ho sbattuto 150 gr di zucchero con 80 ml di olio e 1 uovo; quindi ho aggiunto la miscela di farina, alternandola col composto di caffè. Ho versato il composto in una tortiera rivestita di carta da forno, e cotto per 35 minuti circa (prova stecchino obbligatoria!). Per rallegrare ulteriormente la colazione mi sono divertita creando con lo zucchero a velo una decorazione a forma di cucchiaini di caffè. Ma questa solo quando il plum-cake è stato completamente freddo. E quindi al mio rientro dal lavoro. Ma non dico che ore erano altrimenti piango.

Con questa ricetta partecipo al contest Sorelle in Cucina “Dolci per colazione”.


10 commenti:

  1. Ciao Amelie, non so bene a cosa addurre questa tua insoddisfazione, ma posso dire che ti capisco. Capita anche a me e delle volte vorrei cambiare tutto e ricominciare. Non si può e allora cerco anch'io le mie gratificazioni.
    La cucina è una di quelle che riesce sempre a risollevarmi.
    Su, su, Ameli, tieniti su ... la tua ciambella è deliziosa!
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
  2. Amelie, spero che questo periodo di intenso stress passi in fretta, lasciando solo un brutto ricordo..ti capisco, ho attraversato anch'io un momento tremendo, tra lavoro, problemi e irritabilità..ma una volta toccato il fondo non si può che inevitabilmente voltare pagina e trovare una condizione migliore! Coraggio!
    Buonissimo il plumcake terapico e deliziosa la decorazione :-D
    Buona giornata <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  3. Di periodi particolari e difficili ne ho passati diversi ritrovandomi purtroppo con chili in più, perchè lo stress,la tensione e il nervosismo mi segnano in questo modo schif..... quindi solo orribili ricordi. Mi auguro che per te e per molte altre donne non sia cosi!!!
    Mi sono rimboccata le maniche e sono andata avanti alla ricerca del buono! Quindi che dirti.....
    Avanti e deliziati con tutto ciò che ti fa piacere.
    Ciao Nadia

    RispondiElimina
  4. Ringrazio tutte le amiche che con le loro parole mi sono vicine.
    amelie

    RispondiElimina
  5. Eccomi Amelie!! Il cambio di stagione è sempre tremendo per l'umore, perché forse un pò stressate lo siamo sempre, almeno parlo per me, ma in alcuni momenti è più difficile sopportare e tutto sembra essermi troppo stretto. Ti auguro che ritorni presto il sereno e prendo una fetta del tuo cake :-) stasera preparo ricettina per tuo contest finalmente :-) bacione

    RispondiElimina
  6. Il lavoro con i turni impedisce di programmarsi una vita regolare e quelle routines che amiamo tanto, ecco perché si diventa nervosi. Mia sorella fa questo tipo di lavoro ed è sempre in lotta con l'organizzazione dei bambini, la casa le commissioni e la gestione del quotidiano in generale.
    Anche io non ho orari regolari, ma perlomeno posso gestirmeli in proprio. Ti capisco benissimo e ti abbraccio forte, ma non prima di aver assaggiato un delizioso plum cake (al caffè...i miei preferiti!!)

    RispondiElimina
  7. Ma che bel plum cake Amelie!!!
    Sei il mio mito!!!
    Un bacione e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  8. Ciao Amelie, spero che il tuo dolce ti abbia dato almeno qualche momento di gioia.
    Ti auguro di ritrovare la serenità. =)
    Daniela

    RispondiElimina
  9. Voglio provarla anch'io!!
    Grazie per la condivisione!

    http://restaau.it/Browse/miglior-ristoranti-italiani-a-roma.html

    ristoranti italiani

    RispondiElimina
  10. strepitoso questo plum cake ...da qualche giorno che lo fatto e non si parla di altro ...quando lo rifai ? tutto gg sento queste parole ...grazie infinite di cuore a te ...complimenti di cuore

    RispondiElimina

Grazie per le vostre parole...